Mecca maledetta

Mecca maledetta

108 pagine

Collana: Il senso della vita Autore: Salvatore Mugnoisbn: 978-88-87324-68-6

-+

Giugno 1990. Mentre la Somalia agonizza sotto il maglio tirannico e crudele di Siad Barre, un giovane ricercatore biologo italiano, Pippo Salvo, viene trovato impiccato nelle carceri di una caserma di Mogadiscio. Il dramma si tinge subito di giallo. La versione del suicidio in cella non convince nessuno. Vicenda pubblica o disavventura privata? L’autore di questo pamphlet, un’inchiesta in chiave narrativa, raccoglie documenti originali e inediti, recupera le voci e i silenzi di molti protagonisti e comprimari delle indagini che ne seguirono... E poi dei colleghi, dei famigliari, degli amici, della moglie dello scienziato... Poco alla volta si acclareràche il "caso Salvo" è un ulteriore, tragico tassello di una lunghissima storia di cinismo, inettitudine, cialtroneria, corruzione e squallida realpolitik; l’ennesimo, estremo frutto avvelenato della fallimentare "amicizia" italo-somala... Intorno alla morte del biologo emergono, infatti, i disastri e le disfatte della politica dell’Italia nel Corno d’Africa... Quando, finalmente, i politici italiani sembrerebbero voler riconoscere che le relazioni con la Somalia necessitano di un nuovo corso, si avvedranno di un ostacolo insormontabile: troppo tardi, quel Paese non esiste più! Resta e cresce, invece, l’odio dei somali per l’Italia:<<’taliani, cornuti, mafiosi, pillitteri!>>. Da una testimonianza all’altra si delineano, frattanto, la tenera figura di Pippo e la sua singolare storia d’amore con Antonina, la moglie...

Della stessa collana