Obbedienza di Abramo e sacrificio di Isacco

Obbedienza di Abramo e sacrificio di Isacco

La ricezione di un racconto violento tra giudaismo e cristianesimo antico

200 pagine

Collana: Oi christianoi Autore: Laura Carnevaleisbn: 978-88-6124-882-3

-+

Il sacrificio (o “legatura”) di Isacco in Genesi 22 è un racconto intenso nella sua violenta solennità e che nel tempo, anche per neutralizzarne i picchi tragici, è stato compreso e spiegato come prova di obbedienza e/o di fede da parte dell’uomo e di autorità da parte di Dio. Diversamente da altri sacrifici umani testimoniati da storia, mito, letteratura, l’azione richiesta ad Abramo è un unicum. Non solo non “serve” a un obiettivo politico, sociale o religioso, ma sembra contraddire la garanzia divina della discendenza promessa al patriarca. Attraverso l’analisi di fonti testuali di tipologia differente, il libro ricostruisce la storia della ricezione di Genesi 22, esplorando le radici del racconto e quindi la sua esegesi fra giudaismo del Secondo Tempio, giudaismo rabbinico e cristianesimo antico. Si ripercorrono altresì le fasi della identificazione dell’altare del sacrificio come luogo di culto e di pellegrinaggio, nonché il senso del suo radicamento nello spazio sacro di Gerusalemme.

Della stessa collana