Oboeditio fidei

Oboeditio fidei

La fede tra ascolto e profezia

200 pagine

Collana: Extra Autori: Gianpiero Tavolaro, Giuseppe Cuomoisbn: 978-88-6124-487-0

-+

Il Volume raccoglie gli atti del convegno della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale dal titolo "Oboeditio fidei. La fede tra ascolto e profezia" (18-19 aprile 2013) presso le due Sezioni della Facoltà Teologica di Napoli (San Luigi e San Tommaso). Si è inteso così raccogliere l’indicazione rivolta alla chiesa universale dal papa Benedetto XVI che nella lettera apostolica Porta fide i poneva in rilievo «l’esigenza di riscoprire il cammino della fede per mettere in luce con sempre maggiore evidenza la gioia ed il rinnovato entusiasmo dell’incontro con Cristo» (Porta fidei, 2). Diversi docenti, non solo teologi, si sono interrogati da differenti prospettive sui contenuti e i risvolti di quanto la Costituzione dogmatica Dei Verbum del Concilio Vaticano II dichiarava a proposito della fede come ascolto: «A Dio che rivela è dovuta "l’obbedienza della fede" (Rm 16,26; cfr. Rm 1,5; 2 Cor 10,5-6), con la quale l’uomo gli si abbandona tutt’intero e liberamente prestandogli "il pieno ossequio dell’intelletto e della volontà" e assentendo volontariamente alla Rivelazione che egli fa. [...] Affinché poi l’intelligenza della Rivelazione diventi sempre più profonda, lo stesso Spirito Santo perfeziona continuamente la fede per mezzo dei suoi doni» (DV, 5).

Della stessa collana